28/04/2023

CES 2023: LA TECNOLOGIA CHE CAMBIERA' IL NOSTRO MODO DI VIVERE, GLI STILI DI VITA, LE RELAZIONI SOCIALI, E I NOSTRI CONSUMI. SIAMO GIA' NEL FUTURO?

Molti trend di quest'anno confermano che la percezione della realtà sarà sempre più "estesa" grazie agli smartphone, ma anche alla presenza di nuova tecnologia on board nei punti vendita. E' necessario saper gestire una comunicazione omnichannel che sappia valorizzare tutti i touch point esistenti, parola d'ordine extended experience!

Se si parla di innovazione e di tecnologia, non si può che partire da quanto viene presentato a Gennaio di ogni anno al CES, il Consumer Electronics Show di Las Vegas, "l'evento tecnologico più influente al mondo: il terreno di prova per le tecnologie rivoluzionarie e gli innovatori globali",  capace di definire i TREND sia in termini di NUOVI BISOGNI, PRODOTTI ED APPLICAZIONI nel mondo CONSUMER TECH  sia di INNOVAZIONE, in tutte le declinazioni immaginabili, coinvolgendo i più importanti produttori, sviluppatori e fornitori di hardware e contenuti, e i "System Integrator" specializzati nella fornitura di soluzioni tecnologiche avanzate.
Anche se non siamo tornati del tutto a livello di numeri pre-pandemia, a Gennaio 2023 la manifestazione ha coinvolto ben oltre 3.200 espositori (tra i quali si annoverano i key players del settore) provenienti da 170 Paesi. Il CES raggruppa le più importanti applicazioni e categorie tecnologiche (ne vengono recensite 41) che spaziano dalla telefonia mobile all'intelligenza artificiale, passando per la realtà aumentata e virtuale (AR/VR)fino all' Extended Reality (XR), i videogame, Internet of Things, la salute, lo sport, la robotica, la stampa 3D i droni, il monitoraggio, la sicurezza, e non da ultimo l'automotive con particolare attenzione ai veicoli elettrici.

CES2023


Qual è il "mantra" di questa manifestazione?
Dall'anno della prima edizione, il 1967, molto dell'elettronica di consumo è cambiato, e sempre di più l'influenza del CES si è accresciuta nel panorama del Consumer Electronics mondiale. Nel passato sono state tecnologie "pionieristiche" come il VCR, il lettore laserdisc, il DVD o lo standard HDTV, passando per la xBox di Nintendo, a tenere banco, t,i gli end-consumer e gli operatori testavano le nuove tecnologie in occasione dell'evento e ne preparavano il go to market. Basti pensare che nel 2020 il 94% degli espositori dichiarava che le loro vendite annuali erano state influenzate proprio dal CES e dalle novità lanciate in occasione dell'evento.
IN ANNI LONTANI L'INTERMEDIAZIONE TECNOLOGICA E L'IMPATTO CON LA VITA UMANA ERANO MOLTO DIVERSI DA OGGI, dove tutto è connesso e si viaggia nei processi decisionali e di influenza, sempre in un modo più veloce e nella costante ricerca (- da parte delle compagnie Big Tech in primis) di ridurre o eliminare le barriere all'acquisto, influenzando maggiormente le scelte degli shopper  spesso a loro insaputa.
Oggi è normale che il CES sia la posizione privilegiata per  provare quindi le novità e le tendenze di medio e lungo termine che influenzeranno, per esempio, lo sviluppo del RETAIL a livello infrastrutturale,  dalle nuove tecnologie a disposizione del mondo FOOD, alla TECNOLOGIA "ON BOARD" DEI NUOVI PUNTI VENDITA. Basta pensarealle sperimentazioni SEAMLESS O CASHLESS dei punti vendita in giro per il mondo (amazon fresh è l'esempio più famoso e ormai, con circa 60 pdv, è passato da tempo dalla sperimentazione all'estensione), ai nuovi sistemi di pagamento,fino alla Blockchain, o alle Criptovalute, alla Sostenibilità, all'AI, all'IoT per la gestione dei punti vendita... Essere "omnichannel" passa proprio dalla tecnologia e dall'innovazione, VISTA E IN AZIONE per la prima volta al CES!
Nell'Italian Pavilion di ITA iniziativa supportata dall’agenzia ICE/ITA al CES 2023 sono state presentate 51 start-up Italiane. Nelle applicazioni dedicate ai pagamenti citamo MyMoney, startup che ha creato un sistema di autorizzazione di pagamento totalmente biometrico che riconosce l’impronta digitale. Il sistema riconosce un’impronta reale da un falso e può essere applicata per i pagamenti così come per l’accesso a luoghi fisici.
Tanta tecnologia, quindi, ma quanto vale il mondo della TECNOLOGIA CONNESSA a livello globale? McKinsey, nell'articolo: IoT value set to accelerate through 2030: Where and how to capture it, nel 2021 ha stimato l'enorme valore della crescita globale dell'IoT focalizzato in 7 comparti "chiave" entro il 2030 in complessivamente da 5,5k Bn a 12,6k Bn di US$ a livello globale. Per esempio, nel mondo Retail - la Tecnologia trasformerà i punti vendita in alcune aree importanti come il self-checkout (280Bn), i pagamenti (140Bn), ma anche le attività promozionali fatte in "real time" e customizzate (60Bn).


QUALE SARA' IL DEVICE DI TENDENZA NEL 2023?
Nonostante lo shortage dei chip, di proposte veramente innovative, e l'inflazione,  il settore del Consumer Electronics crescerà anche quest'anno, raggiungendo un valore di oltre 1,1 Trilioni di USD.
Tante sono le novità nella TELEFONIA MOBILE, con l'arrivo di molti modelli pieghevoli che permettono di avere on-board schermi sempre più grandi, siamo passati  da foto/video camere sempre migliori, a potenziare maggiormente la capacità di fruizione dei media, dove da schermi progressivamente più performanti "si vende" tutto, dall'infotainment al socialselling, DUNQUE DOVREBBERO ESSERE QUELLI PIEGHEVOLI GLI SMARTPHONE PIU' TRENDY.
Ma l'innovazione tecnologica è matura per questo comparto... la prova? Il mercato 2022 degli smartphone ha visto per i principali players perdite nell'ordine del 17% - da Apple (-15%), mentre a Samsung è andata ancora peggio con un decremento del 26%. Per International Data Corporation (IDC) la tendenza del mercato degli smartphone nei prossimi 5 anni è di un continuo e inesorabile declino, si tratta dell'inflazione e quindi del forte incremento dei prezzi o il mercato è saturo e l'appeal dell'innovazione sta spostandosi su altro?


SE FAREMO DURARE DI PIU' IL NOSTRO SMARPHONE, DOVE ORIENTEREMO LA NOSTRA ATTENZIONE ORA?
Questo è stato l'anno degli smart glasses, a testimonianza dell'importanza dell'avvento della XR - l'Extended Reality. Un esempio di nuova applicazione?  Holoride, con sede a Monaco, in Germania, vuole rendere i viaggi in macchina più divertenti. Il visore VR dell’azienda consente ai passeggeri di giocare ai videogiochi, guardare Netflix o scorrere Instagram mentre viaggiano in modalità realtà virtuale. Se l’auto è in movimento, l’utente si muove allo stesso modo nel mondo virtuale, aiutando a prevenire il mal d’auto...
Tutto "passa" dai nostri sensi, quindi screen sempre più performanti ed interattivi, ma anche interazione con i Voice Assistant stiamo passando dal VOICE SEARCH al VOICE COMMERCE, dovunque siamo, auto connessa compresa... e senza parlare di nuove applicazioni come CHATGPT.
Allora... schermi che si arrotolano e si piegano, come la tecnologia Flex Hybrid di Samsung,  passando per oggetti che montano ora a bordo tanta tecnologia connessa, come Ella, il passeggino intelligente di GlüxKind, per arrivare ad auto che interagiscono con l'uomo, cambiando colore, ma anche "faccia,come nel caso di BMW con Vision Dee che propone auto con pannelli E Ink, 240 per l’esattezza, che consentono di programmare volti simili a quelli umani nella griglia dell’auto, e che grazie alla sofisticata tecnologia AI,  è in grado di parlarti come ad un amico.
Semplificare attività quotidiane o migliorarne l'experience - Hapta è un dispositivo presentato da L’Oreal che pensa all'accessibilità con un braccio motorizzato che assiste utenti con mobilità limitata a mani e braccia, per applicare il makeup in modo più facile e preciso.  Sony ha tolto i veli dal proprio interessante progetto di vettura elettrica sviluppato con Honda. Afeela è equipaggiata da ben 45 videocamere per monitorare tutto ciò che avviene dentro e fuori dall'abitacolo e di una plancia chiamata Media Bar che mostra tutte le info sullo status della vettura oltre che sulla multimedialità. Gli ordini partiranno dal 2025.

CES2023


ABBIAMO APPENA PARLATO DI IOT, MA ORMAI SIAMO NELL'ERA DI INSTAGRAM OF THINGS!
L'esperienza post-pandemia spinge il consumatore ad uscire di nuovo e prediligere attività "in presenza" anche se parliamo di un nuovo experience mood, definito da retailer e brand che presentano tecnologie che interagiscono sia all'esterno,con i social, sia verso lo shopper e i suoi device all'interno della location, in una sequenza ibrida di touch point virtuali e fisici in continua evoluzione. Probabilmente la XR reality sarà la prima tecnologia al servizio di questa evoluzione!
Anche i grandi Brand hanno rimodulato la propria strategia aziendale lavorando sul D2C un esempio significativo  Nike incorporando il DTC nei propri canali di vendita nel 2021 ha cubato il 38,7% del fatturato complessivo.

CES2023


Se ormai sono realtà da anni i PREZZI DINAMICI guidati dall'eCommerce (Amazon docet) la sfida nell'arena competitiva oggi i Brand la fanno sull'experience, dinamica e customer centric, grazie proprio alla tecnologia.
Tecnologia adattiva, che "riempie" con l'intelligenza artificiale attività quotidiane come abbiamo appena visto presentate al CES23 ma che si evolve con i gusti e le tendenze del momento, per offrire sempre di più una EXPERIENCE UNICA E IRRIPETIBILE.
In conclusione di questo breve viaggio... mentre il confine tra il mondo fisico e quello digitale diventa sempre più sfocato, come abbiamo visto - grazie alla tecnologia, il metaverso reinventerà il  percorso verso le esperienze di acquisto omnicanale.
Giovanni Augusti
VP OSSERVATORIO SHOPPER MARKETING

Uomo nato nel retail che ha frequentato assiduamente per oltre vent'anni, da GS a Carrefour, iniziando da direttore di punto vendita, product manager dello sviluppo dei nuovi ipermercati, sino a coordinatore della centrale acquisti per il non food, del quale è profondamente esperto, in tutte le fasi del business, per migliorare il conto economico e la reputation dell'Azienda.

Il successivo decennio, è managing director Italy di Videndum, gruppo multinazionale di riferimento nel mondo imaging e media a livello globale, dove oltre ad integrare i canali fisici a quelli digitali, è anche Strategic Alliances Director Woldwide, e a livello istituzionale,  Presidente di AIFoto, l'associazione italiana dell'industria e distribuzione dell'Imaging. Oggi è VP dell'Osservatorio Shopper Marketing, Senior Advisor, keynote speaker, esperto di Retail e di innovazione - il mantra del suo successo.
Ultimi articoli